Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.

Compila il modulo di iscrizione qui sotto per iniziare il tuo viaggio nel mondo del paracadutismo. Non vediamo l'ora di darti il benvenuto a bordo e aiutarti a realizzare il tuo sogno di volare libero nel cielo!

Attenzione! Stai per perdere l'opportunità di rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e offerte esclusive di Skydive Sunrise.

Iscriviti alla nostra newsletter, sarai tra i primi a scoprire le novità, gli eventi e le offerte del momento e se in futuro cambierai idea, puoi cancellarti in qualsiasi momento.
Cosa aspetti? Iscriviti adesso e non te ne pentirai!"

Iscriviti ora compilando il modulo qui presente e scarica gratuitamente il manuale del corso di paracadutismo AFF in formato PDF direttamente nella tua casella di posta elettronica. Approfitta inoltre delle esclusive offerte e promozioni riservate agli iscritti al corso di paracadutismo

Brigata Paracadutisti Folgore

Brigata Paracadutisti Folgore

La Brigata Paracadutisti Folgore, una delle Grandi Unità dell’Esercito Italiano, è famosa per la sua versatilità e prontezza operativa. Con una storia ricca di valore e sacrificio, la Folgore rappresenta un simbolo di eccellenza militare.

Origini e Evoluzione Storica

Fondata nel 1941, la Folgore ha le sue radici nella Divisione Paracadutisti e ha guadagnato fama durante la seconda guerra mondiale, in particolare nella battaglia di El Alamein. Dopo un periodo di inattività, la brigata è stata ricostituita nel 1963, evolvendo nel tempo per adattarsi alle esigenze della difesa moderna.

Organizzazione e Struttura

La brigata, con quartier generale a Livorno e dislocata principalmente in Toscana, comprende vari reggimenti specializzati, tra cui unità di fanteria, artiglieria, genio guastatori e supporti logistici. Ogni componente è addestrata per operare in scenari aviotrasportati e aviolanciati.

stemma brigata paracadutisti folgore

Folgore Simbolo

Il simbolo del fulmine, carico di energia e mistero, trova una rappresentazione potente nella Brigata Paracadutisti “Folgore”. Come icona di forza sovrannaturale, il fulmine incarna l’audacia e la determinazione dei paracadutisti, simboleggiando anche la velocità e la potenza necessarie nelle operazioni militari. Associato a Zeus e Giove nella mitologia, il fulmine rappresenta la protezione divina e il coraggio, valori fondamentali per i soldati della Folgore.

Attraverso i secoli, il simbolo del fulmine è diventato un emblema di progresso e innovazione, riflesso anche nella costante evoluzione delle tattiche e delle tecnologie utilizzate dai paracadutisti. La Folgore adotta il fulmine come simbolo distintivo, incarnando così l’ardore e l’audacia dei suoi membri nella difesa della patria e nell’adempimento del loro dovere militare

Missioni Storiche e Attuali

La Brigata Paracadutisti Folgore dell’Esercito Italiano ha una storia ricca di valorosi servizi in svariati teatri operativi, distinguendosi sin dalla Seconda Guerra Mondiale.

Con la sua memorabile partecipazione nella battaglia di El Alamein nel 1942, la Folgore ha stabilito un legame indissolubile con la storia militare, dimostrando straordinaria tenacia e coraggio.

Nonostante le difficoltà e la soverchiante superiorità numerica del nemico, la Folgore si distinse per la sua ferma resistenza e l’efficace tattica di combattimento.

battaglia di El Alamein

Sezione Paracadutismo del Centro Sportivo Esercito

La Sezione Paracadutismo del Centro Sportivo Esercito, affiliata alla Brigata Paracadutisti Folgore, rappresenta un’importante componente dell’Esercito Italiano dedicata allo sviluppo delle competenze paracadutistiche e all’addestramento fisico dei militari.

Questa sezione, che fa parte del più ampio Centro Sportivo Esercito, è incaricata di promuovere e sostenere le attività di paracadutismo, sia a livello competitivo che come parte dell’addestramento militare.

Gli atleti e i paracadutisti della Folgore vengono formati per raggiungere livelli di eccellenza sia nelle competizioni sportive che nelle operazioni aviotrasportate, mantenendo alti standard di preparazione fisica e abilità tecniche. I risultati ottenuti in diverse discipline del paracadutismo non sono da meno:

Centro sportivo Esercito

Vertical Formation Skydiving

Il Team del Vertical Formation Skydiving (VFS) dell’Esercito Italiano, un’unità di eccellenza nel panorama del Paracadutismo Sportivo, ha recentemente ottenuto straordinari risultati a livello nazionale. Durante il Campionato Italiano di Paracadutismo Sportivo tenutosi a Fano (PU), il team composto dal Sergente Andrea Cardinali, dai Caporal Maggiori Capi Marco Soro e Stefano Falagiani, e dal 1° Caporal Maggiore Alessandro Binello, ha impressionato per le sue performance, stabilendo due nuovi record italiani: la miglior media di gara e il miglior round disputato.

Specializzati in figure di gruppo eseguite durante la caduta libera in assetto verticale, i membri del team hanno dimostrato abilità eccezionali e precisione, conquistando il primo posto nel campionato. Questo trionfo non solo conferma la superiorità tecnica e l’allenamento intensivo del team, ma segna anche un momento di orgoglio per l’Esercito Italiano.

Gli atleti, che si allenano presso il Centro Addestramento Paracadutismo della Brigata Folgore a Pisa, hanno guadagnato il diritto di rappresentare l’Italia ai Campionati Mondiali assoluti di paracadutismo sportivo.

Questo riconoscimento sottolinea l’importanza del Reparto Attività Sportive dell’Esercito e del suo contributo allo sport e alla formazione militare, dimostrando come l’addestramento e la dedizione possano portare a risultati eccezionali sia in ambito competitivo che professionale.

squadra sportiva esercito vfs

Stile in caduta libera e Precisione in Atterraggio

Notevoli i successi anche nelle specialità di Stile in caduta libera e Precisione in Atterraggio, la Sezione Paracadutismo del Centro Sportivo Esercito, in particolare, ha svolto un ruolo chiave nell’allenamento e nella preparazione degli atleti per queste competizioni.

Uno dei paracadutisti più decorati in queste specialità è Giuseppe Tresoldi, che ha rappresentato l’Italia in numerosi campionati mondiali ed europei, ottenendo prestigiosi riconoscimenti.

Tresoldi, con la sua dedizione e la sua straordinaria abilità, è diventato un simbolo di eccellenza nel paracadutismo sportivo. I suoi successi includono medaglie e riconoscimenti internazionali, dimostrando l’elevato livello di competenza e professionalità che caratterizza il Reparto Sportivo della Folgore.

Il suo Palmarès:

  • 4 Titoli di campione del Mondo nella Precisione in atterraggio a squadre (2 Militari e 2 Assoluti)
  • 4 Medaglie d’Argento Campionati del Mondo nella precisione in atterraggio (2 Militari / 2 Assoluti)
  • 1 Medaglia d’Argento Campionati del mondo assoluti in combinata per nazioni
  • 2 Medaglie di Bronzo ai Campionati del Mondo Precisione e Combinata (1 Militare e 1 Assoluto)
  • 5 Titoli Italiani in Precisione in Atterraggio a squadre
  • 5 Titoli Italiani Individuali
  • 1 Record Italiano
  • 9 Distintivi dello Sport Militare
  • 4 Medaglie di Bronzo al Valore atletico (93 / 94 / 95)
  • 2 Croci d’oro al merito dell’Esercito
  • 1 Medaglia di bronzo al valore atletico CISM
atterraggio di precisione paracadutista esercito scaled

Il successo degli atleti della Folgore in queste specialità non solo conferma il loro impegno e la loro passione per lo sport, ma contribuisce anche a rafforzare il prestigio dell’Esercito Italiano nel panorama sportivo internazionale. Questi risultati sono fonte di orgoglio e ispirazione, riflettendo l’eccellenza e lo spirito di squadra che caratterizzano la Brigata Paracadutisti Folgore.

Diventare paracadutista della Brigata Folgore

Per diventare paracadutista della Brigata Folgore e entrare in questa prestigiosa unità dell’Esercito Italiano, i candidati devono superare un processo di selezione rigoroso. Il percorso inizia con la partecipazione ai concorsi di selezione dell’Esercito Italiano. Una volta ammessi, i candidati idonei vengono indirizzati al corso da paracadutista presso il Centro Addestramento di Paracadutismo (CAPAR) di Pisa, precedentemente noto come SMIPAR.

Questo corso intensivo dura circa 40 giorni e si conclude con una serie di lanci paracadutistici che attestano la capacità del candidato di operare in ambienti aviotrasportati.

Inoltre, è necessario completare un corso di paracadutismo con “Fune di Vincolo” di quattro settimane, sempre condotto presso il CAPAR.

Superati questi corsi, i candidati diventano membri qualificati della Brigata Paracadutisti Folgore, pronti ad assumere ruoli operativi nell’unit​à.

lancio paracadutisti fune di vincolo

Congedati della Folgore

I congedati della Brigata Paracadutisti Folgore rappresentano una comunità distintiva composta da ex-membri che hanno prestato servizio in questa prestigiosa unità dell’Esercito Italiano. Questi veterani, dopo aver completato il loro servizio attivo, mantengono un legame forte e un senso di cameratismo con la Brigata. I congedati della Folgore spesso partecipano a riunioni, eventi commemorativi e attività sociali, contribuendo a mantenere viva la tradizione e lo spirito della Brigata.

Questo gruppo include paracadutisti in servizio, in congedo e coloro che ammirano la Folgore, unendo diverse generazioni che condividono la stessa passione e rispetto per la loro esperienza e il patrimonio della Brigata Paracadutisti Folgore

Conclusioni

La Brigata Paracadutisti Folgore rappresenta un esempio di eccellenza militare, con una storia di coraggio e dedizione. Il suo ruolo nell’Esercito Italiano e nelle missioni internazionali rimane fondamentale per la sicurezza e la pace.

Condividi questo articolo