Come è fatto un paracadute tandem?

Un articolo dall’aspetto tecnico, ma di facile comprensione per i più curiosi o semplicemente per chi vuole avere delle informazioni maggiori in merito ai materiali che vengono utilizzati per un lancio con istruttore tandem

L’ attrezzatura utilizzata rispetta tutti gli standard TSO (Technical Standard Orders) e viene sottoposta a verifiche periodiche, è composta da due paracadute uno principale ed uno di riserva delle dimensioni opportune per sostenere il peso di due passeggeri. Inoltre vi è installato un dispositivo di sicurezza (AAD) che distribuisce automaticamente il paracadute di riserva nel caso in cui rileva che i paracadutisti sono ancora alla velocità di caduta libera sotto una certa altitudine. Queste caratteristiche a parte per le dimensioni, sono simili a quelle utilizzate per un materiale di un paracadutista che effettua lanci in solitaria.

paracadute tandem

L’imbragatura per il passeggero è composta da nastri regolabili al fine di ottenere una vestibilità confortevole e una omogenea distribuzione dei pesi, mentre nella parte posteriore sono posti i 4 ganci che permettono il collegamento con il pilota tandem al suo materiale.

imbragatura

Quello che si vede aperto durante la caduta libera, non è il paracadute che poi successivamente verrà aperto, ma un “drogue“ (nella foto di colore rosa), ovvero un sistema che svolge la funzione di diminuire la velocità di caduta libera di due persone (pilota e passeggero), ad eguagliarla a quella di una persona sola. Alla quota di apertura (solitamente tra i 1700-1500 metri), questo viene rilasciato e svolge la funzione di estrazione del paracadute principale.

drogue

Adesso non ti resta che provare questa esperienza prenotando il tuo lancio in tandem! Se hai dei dubbi o vuoi porci ulteriori domande, non esitare a contattarci, saremo a tua completa disposizione.