Quando ci viene chiesto “quanto dura un lancio con il paracadute“, la risposta più frequente è “circa 60 secondi di caduta libera”, ma vediamo come possiamo definire questo tempo di caduta libera. Innanzitutto occorre indicare diversi fattori quali:

La quota di lancio o di uscita dall’aereo

La quota di lancio, può dipendere dal tipo di aereo utilizzato, da eventuali restrizioni e autorizzazioni aeree e da condizioni meteorologiche, ma solitamente i lanci di paracadutismo avvengo ad una quota di 4000 – 4200 metri. Attività ad altitudini superiori a FL150 (4500 metri), sono definite dalla attuale normativa vigente lanci da alta quota e pertanto eseguibili solo da possessori di licenza di paracadutismo in corso di validità e con opportune dotazioni come ossigeno sia a bordo del mezzo utilizzato per il lancio, che durante il lancio in caduta libera, oltre ad un’opportuna preparazione teorica e pratica.

Il 21 ottobre 2014 nei cieli di Roswell New Mexico, Alan Eustace ha battuto il record di paracadutismo per il lancio da alta quota, saltando da un pallone a 41419 metri, superando quello stabilito da Felix Baumgartner nell’ottobre 2012 da 39045 metri. Inoltre ha anche stabilito nuovi record mondiali per la velocità verticale e la distanza di caduta libera.

La velocità media di caduta libera

La velocità limite raggiunta da un paracadutista singolo o tandem diventa costante dopo l’accelerazione iniziale appena usciti dall’aereo, questa velocità smette di aumentare quanto la somma vettoriale delle forze agenti sul corpo è nulla, questo dato dipende da diversi fattori quali la massa del corpo, la resistenza aerodinamica e dalla densità dell’aria che varia in base alla pressione atmosferica, temperatura e umidità.

Il 13 settembre del 2016 a Chicago negli USA, il paracadutista svedese Henrik Raimer, durante i Campionati del Mondo FAI nella disciplina speed ha raggiunto la velocità di 601,26 km / h (373,6 mph) aggiudicandosi il record mondiale.

La quota di apertura del paracadute

La quota di apertura del paracadute, varia in base al tipo di lancio effettuato. Per i lanci in paracadute tandem l’apertura del paracadute avviene ad una quota che varia tra i 1700 e i 1200 metri (quota limite riportata nel manuale Sigma Tandem della UPT), per i lanci del corso di paracadutismo AFF, l’allievo effettua l’apertura ad una quota di 1700 metri, mentre i paracadutisti singoli con licenza hanno come quota limite di apertura del paracadute principale, quella di 750 metri. Esistono discipline come ad esempio il “canopy formation” ovvero formazioni a paracadute aperto, che effettuano apertura a quote più alte per eseguire gli esercizi.

È importante rispettare le quote di apertura del paracadute principale, sia per questioni di sicurezza e di gestione degli inconvenienti, ma soprattutto per evitare l’attivazione del dispositivo di apertura automatica del paracadute di riserva o emergenza di cui la maggior parte dei materiali da lancio sono muniti. Questi dispositivi sono impostati in base al tipo di lancio effettuato e si attivano nel caso in cui venga superata una determinata velocità ad una determinata altitudine. È possibile approfondire questo argomento alla pagina seguente.

Nel video successivo, è possibile osservare come avviene la variazione dell’altitudine, da quando si arriva alla quota di lancio alla fase in cui il paracadutista esce dall’aereo e inizia a perdere la quota in fase della caduta libera fino all’apertura del paracadute e successivamente fino all’atterraggio. Il valore dell’altitudine è posto sul lato destro del video con la voce “Altitude” (il valore è espresso in piedi | 1 ft = 0,30 mt )

Per misurare l’altitudine, ogni paracadutista è dotato di un altimetro da lancio. Questo può essere sia di tipo analogico a lancetta che digitale, i quali includono molte altre funzioni utili ai lanci in caduta libera e non da meno per il volo a paracadute aperto. Diffusi allo stesso modo, sono gli altimetri acustici, dei dispositivi che emettono dei suoni udibili anche in caduta libera, alle quote precedentemente impostate. Gli altimetri acustici solitamente vendono installati all’interno del casco del paracadutista in prossimità dell’orecchio. Una tra le aziende più affermate al mondo nella produzione di altimetri è la LB Altimeters

Altimetro analogico

altimetro analogico

Altimetro digitale

altimetro digitale

Altimetro acustico

altimetro acustico

Alla domanda di quanto dura un lancio con il paracadute?

Dopo aver letto questo articolo possiamo rispondere: dipende! Ma l’importante è divertirsi e saltare in sicurezza a prescindere di quanto dura un lancio con il paracadute.